Smalory Instagram Photos and Videos

Loading...


smalory 🐝 Regina @smalory mentions
Followers: 2,415
Following: 1,233
Total Comments: 0
Total Likes: 0

La caratteristica più rilevante della pianta di acetosella è quella di ripiegarsi su se stessa ...
Media Removed
La caratteristica più rilevante della pianta di acetosella è quella di ripiegarsi su se stessa durante le piogge o il vento forte, chiudendosi come per volersi proteggere. Da questa sua caratteristica si ricava il significato attribuitogli nel linguaggio dei fiori e delle piante ovvero ... La caratteristica più rilevante della pianta di acetosella è quella di ripiegarsi su se stessa durante le piogge o il vento forte, chiudendosi come per volersi proteggere. Da questa sua caratteristica si ricava il significato attribuitogli nel linguaggio dei fiori e delle piante ovvero protezione e amore materno. Ma l’acetosella ha anche un altro significato simbolico ovvero fine delle preoccupazioni, quest’altro significato le è stato attribuito perché la sua fioritura avviene sempre poco prima del bel tempo.
Read more
Loading...
Un giorno l’onda chiese al mare: – mi vuoi bene? Ed il mare le rispose: – Il mio bene è così forte che ...
Media Removed
Un giorno l’onda chiese al mare: – mi vuoi bene? Ed il mare le rispose: – Il mio bene è così forte che ogni volta che t’allontani verso la terra io ti tiro indietro per riprenderti tra le mie braccia. Senza te la mia vita sarebbe insignificante. Sarei un mare piatto, senza emozione. Tu sei l’ essenza ... Un giorno l’onda chiese al mare: – mi vuoi bene?
Ed il mare le rispose: – Il mio bene è così forte che ogni volta che t’allontani verso la terra io ti tiro indietro per riprenderti tra le mie braccia. Senza te la mia vita sarebbe insignificante. Sarei un mare piatto, senza emozione. Tu sei l’ essenza del mio esistere.

L’onda fu felice. Tra le braccia del mare. Facendo finta, ogni volta di volare via, per dare quel senso di precarietà alle cose, per renderle preziose. Ed ogni volta il mare la riprendeva, con le sue braccia grandi, per riportarla a sé.
Raccontano che una notte la luna illuminava il mondo. L’onda bianca lentamente, in un ballo infinito, scivolava tra un prendersi e un lasciarsi, col mare che stendeva le braccia per poi ritirarle, facendo finta a volte di non poterlo fare, perché l’onda potesse assaporare anch’essa quella precarietà che rende le cose preziose. L’onda ed il mare sono ancora lì, nel gioco infinito delle emozioni. E fanno finta che sarà l’ultima volta che l’onda partirà verso la terra, per non tornare più, ma poi, alla fine, è più forte su tutto “il bisogno di riprendersi”. Nel sogno di un bene senza fine!!!
Read more
Il bambù è la riproduzione vegetale dell’asse del mondo – nel senso di sostegno o di mediazione tra ...
Media Removed
Il bambù è la riproduzione vegetale dell’asse del mondo – nel senso di sostegno o di mediazione tra il mondo terreno e quello celeste o spirituale – per la sua tensione verticale. Il suo simbolismo, strettamente legato alla sua flessibilità, ha un significato sua positivo che negativo. ... Il bambù è la riproduzione vegetale dell’asse del mondo – nel senso di sostegno o di mediazione tra il mondo terreno e quello celeste o spirituale – per la sua tensione verticale. Il suo simbolismo, strettamente legato alla sua flessibilità, ha un significato sua positivo che negativo. Il primo indica la duttilità, qualità necessarie al saggio. Questo tratto è evidenziato dal fatto che la Canna si piega ma non si spezza.

In senso negativo indica la mancanza di forza. Questa ambivalenza si ritrova nel significato diverso che assume questa pianta nella mitologia egiziana e in quella greco-romana. Nella prima, è simbolo di fecondità, dunque consacrata alla vita, mentre, nella seconda è associata alla morte, poiché la Canna è presente nelle acque stagnanti degli inferi.
Read more
La posizione con cui sostano le farfalle diurne è ad ali chiuse, a “libro”. Invece le ali aperte perpendicolarmente, ...
Media Removed
La posizione con cui sostano le farfalle diurne è ad ali chiuse, a “libro”. Invece le ali aperte perpendicolarmente, “a tetto”, sono un carattere distintivo per identificare una falena. Spesso però anche le farfalle diurne aprono le ali, per riscaldare il loro corpo. Questo comportamento, ... La posizione con cui sostano le farfalle diurne è ad ali chiuse, a “libro”. Invece le ali aperte perpendicolarmente, “a tetto”, sono un carattere distintivo per identificare una falena. Spesso però anche le farfalle diurne aprono le ali, per riscaldare il loro corpo. Questo comportamento, detto “basking,” fa si che le ali fungano come dei pannelli solari: accumulano calore e, raggiunta una determinata temperatura, consentono di riprendere il volo alla ricerca di cibo e partner.
Read more
Se gli umani fossero cattivi come si scolpiscono e dipingono, sarebbe molto semplice capirli. ...
Media Removed
Se gli umani fossero cattivi come si scolpiscono e dipingono, sarebbe molto semplice capirli. Purtroppo, in molti, di umano c'è ben poco... Se gli umani fossero cattivi come si scolpiscono e dipingono, sarebbe molto semplice capirli. Purtroppo, in molti, di umano c'è ben poco...
Per molto tempo il tulipano rimase un segreto delle terre mediorientali dove cresceva spontaneo, ...
Media Removed
Per molto tempo il tulipano rimase un segreto delle terre mediorientali dove cresceva spontaneo, poi arrivò in Turchia e proprio da lì nel 1554, fu scoperto dall’ambasciatore austriaco che lo portò a Vienna, in seguito arrivò dall’Austria fino a Parigi ed infine in Olanda, dove divenne ... Per molto tempo il tulipano rimase un segreto delle terre mediorientali dove cresceva spontaneo, poi arrivò in Turchia e proprio da lì nel 1554, fu scoperto dall’ambasciatore austriaco che lo portò a Vienna, in seguito arrivò dall’Austria fino a Parigi ed infine in Olanda, dove divenne un business. Il tulipano conquistava tutti ed era diventato il fiore delle dame della nobiltà, tanto caro da far parte della dote delle ragazze che andavano spose.

Subì un crollo ma rimase ed è tutt’ora uno dei punti di forza del business olandese.

Ci sono molte leggende che gli girano intorno, alcune lo vedono nascere dal sangue di un giovane rifiutato e sacrificatosi per quell’Amore non corrisposto, altre lo individuano come il fiore che le odalische lanciavano fuori dai giardini dell’harem per dedicarlo ai loro Amori perduti, in ogni caso una cosa è certa, il tulipano è il fiore dell’Amore.
Read more
Loading...
(Michelangelo Buonarroti, Mosè, 1513-1515. Roma, Basilica di San Pietro in Vincoli) Sulla sommità ...
Media Removed
(Michelangelo Buonarroti, Mosè, 1513-1515. Roma, Basilica di San Pietro in Vincoli) Sulla sommità della testa di Mosè potete vedere due protuberanze, due corna. Cosa ci fanno sulla biblica figura del salvatore del popolo d’Israele? Sembra che all’epoca di Michelangelo circolasse ... (Michelangelo Buonarroti, Mosè, 1513-1515. Roma, Basilica di San Pietro in Vincoli) Sulla sommità della testa di Mosè potete vedere due protuberanze, due corna. Cosa ci fanno sulla biblica figura del salvatore del popolo d’Israele? Sembra che all’epoca di Michelangelo circolasse una traduzione sbagliata della Bibbia: Mosè scendendo dal monte Sinai aveva due raggi luminosi che si emanavano dalla sua fronte; in ebraico raggi è “karen”, che nella traduzione della Vulgata, la prima Bibbia in versione latina, venne trasformato in “keren”, che invece significa corna. Ecco i motivo per cui durante i Medioevo l’iconografia del Mosè presentava due corna sul capo, immagine che anche Michelangelo, giustamente, rispettò.
Read more
Lo sapevate che il progetto de “La torretta dell’Orologio” di Modica è stata progettata da un ragazzino ...
Media Removed
Lo sapevate che il progetto de “La torretta dell’Orologio” di Modica è stata progettata da un ragazzino di soli 15 anni??? Ovvio! È una “balla”. Non ho trovato nessuna notizia interessante, così ne ho scritta una a caso! So solo che Modica è un posto veramente spettacolare: abitata ... Lo sapevate che il progetto de “La torretta dell’Orologio” di Modica è stata progettata da un ragazzino di soli 15 anni???
Ovvio! È una “balla”. Non ho trovato nessuna notizia interessante, così ne ho scritta una a caso! 😜😜😜
So solo che Modica è un posto veramente spettacolare: abitata da umani simpatici e si mangia da Dio!!!
Read more
Loading...
La nostalgia e l’incanto, l’estasi e l’emozione, emozioni contrastanti che emergono e aggiungono ...
Media Removed
La nostalgia e l’incanto, l’estasi e l’emozione, emozioni contrastanti che emergono e aggiungono valore a un fenomeno straordinario. Una pluralità di sentimenti correlati che stigmatizzano questa situazione mistica eterna, capace di aver affascinato artisti di tutti i tempi. Fotografi, ... La nostalgia e l’incanto, l’estasi e l’emozione, emozioni contrastanti che emergono e aggiungono valore a un fenomeno straordinario. Una pluralità di sentimenti correlati che stigmatizzano questa situazione mistica eterna, capace di aver affascinato artisti di tutti i tempi. Fotografi, pittori, scrittori e cantanti sono stati affascinati dal tramonto e lo hanno usato come mezzo per esprimere la propria arte. Perché alla fine come disse Kahlil Gibran: “Nulla impedirà al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte più buia. Perché oltre la nera cortina della notte c’è un’alba che ci aspetta.”
Read more
Non mi piace un mare sereno, fermo, immobile. Io Adoro guardare il mare ondoso. Mi stendo in riva ...
Media Removed
Non mi piace un mare sereno, fermo, immobile. Io Adoro guardare il mare ondoso. Mi stendo in riva ed aspetto che mi raggiunga. Il mare non attende me è lui che cerca di “toccarmi”. Chiudere gli occhi, ascoltare la sua musica, sentire le sue “carezze”... non chiedo altro! Non mi piace un mare sereno, fermo, immobile.
Io Adoro guardare il mare ondoso.
Mi stendo in riva ed aspetto che mi raggiunga.
Il mare non attende me è lui che cerca di “toccarmi”.
Chiudere gli occhi, ascoltare la sua musica, sentire le sue “carezze”... non chiedo altro!
Sull’etimologia del nome calendula esistono pareri differenti, secondo alcuni il termine deriva ...
Media Removed
Sull’etimologia del nome calendula esistono pareri differenti, secondo alcuni il termine deriva dalla parola latina calendae che significa primo giorno del mese, questo significato potrebbe derivare da un’antica allusione allo scorrere del tempo, i semi della calendula, infatti, ... Sull’etimologia del nome calendula esistono pareri differenti, secondo alcuni il termine deriva dalla parola latina calendae che significa primo giorno del mese, questo significato potrebbe derivare da un’antica allusione allo scorrere del tempo, i semi della calendula, infatti, somigliano ai piccoli quarti di luna che compaiono una volta al mese. Secondo un’altra teoria il termine calendula deriva, invece, dalla parola greca kàlanthos che significa coppa o cesta, in questo caso il nome sarebbe riferito alla forma del fiore.
La calendula è un fiore ricco di storia e simbologia ed è citata in moltissimi testi greci. Molti antichi scrittori, però, il più delle volte, la scambiavano con il chrysanthemum (crisantemo) chiamandola pianta dai fiori d’oro. Sia per i greci che per i latini, il fatto che i fiori si aprissero al mattino per richiudersi al tramonto, era considerato un simbolo di sottomissione e di dolore per la scomparsa del sole, questa credenza ha fatto si che la calendula sia stata associata nel corso dei secoli ai sentimenti di dolore, noia e pena.
Read more
Nel 2009 è stato scoperto l’unico ragno vegetariano finora conosciuto. Si chiama Bagheera kiplingi, ...
Media Removed
Nel 2009 è stato scoperto l’unico ragno vegetariano finora conosciuto. Si chiama Bagheera kiplingi, vive nei climi tropicali del Sudamerica e del Messico e si nutre di piccole escrescenze che si formano sulle foglie di acacia. Un tipo strano, insomma: non fa neppure la ragnatela! Nel 2009 è stato scoperto l’unico ragno vegetariano finora conosciuto. Si chiama Bagheera kiplingi, vive nei climi tropicali del Sudamerica e del Messico e si nutre di piccole escrescenze che si formano sulle foglie di acacia. Un tipo strano, insomma: non fa neppure la ragnatela!
Loading...
Loading...
Loading...

Loading...